COS’È LA MASSOTERAPIA?

E’ una pratica manuale, nella quale la cute e il tessuto sottocutaneo sono sottoposti ad una serie di tecniche di manipolazione, allo scopo di curare processi morbosi che possono essere localizzati e generalizzati.

Il massaggio è stato definito come una istocinesia, cioè una ginnastica dei tessuti.

Ritratta di quel complesso di manovre specifiche, portate su uno o più segmenti corporei, allo scopo di produrvi particolari effetti, con intenti terapeutici, sportivi, igienici o estetici.

Gli storici della medicina affermano che il massaggio è il metodo di cura più antico che si conosca. I gesti attraverso i quali premiamo, frizioniamo, sfreghiamo, percuotiamo una parte dolorosa, fredda ed intorpidita, non sono che manifestazioni primitive di quel complesso di manualità, che fu poi nominato scientificamente massaggio.

La massoterapia va intesa come insieme di tecniche manuali, rivolte al recupero ed al benessere del paziente, inoltre va intesa come un approccio relazionale tra massaggiatore e chi ha temporaneamente perduto l’equilibrio psico-fisico; questa relazione si svolge a stretto contatto di pelle, come un dialogo non verbale che ha, come protagonisti, le mani del terapista e la cute di chi si sottopone alla manualità.

…. PER ATLETI E SPORTIVI….

Il MASSAGGIO SPORTIVO è specifico per tutte le attività sportive. Si differenzia in:

  • massaggio sportivo pre-gara ( preparazione al gesto tecnico)
  • massaggio sportivo post-gara (velocizza il recupero fisico dopo lo sforzo)
  • massaggio sportivo infra-gara (tra una competizione e l’altra)

I suoi benefici derivano da 2 presupposti:

AZIONE DIRETTA data dall’aumento del flusso ematico

AZIONE INDIRETTA data dalla contemporanea eccitazione di terminazione nervose e conseguente stimolazione del sistema nervoso parasimpatico

Le proprietà benefiche attribuite al massaggio sportivo sono:

  • riduzioni tensioni muscolari
  • riduzione frequenza cardiaca e pressione arteriosa
  • stimolazione micro circolazione locale
  • decongestionamento e rilassamento tessuti
  • preparazione muscolare all’attività

KINESIO TAPE ESTETICO

Le caratteristiche di questo “nastro” utilizzate in questa nuova metodica estetica sono quelle del drenaggio, della stimolazione linfatica, del miglioramento della circolazione sanguigna.

La superficie corporea coperta dal  nastro kinesiologico forma convoluzioni nella pelle che aumentano lo spazio interstiziale e, riducendo la pressione permettono al sistema linfatico e sanguigno di drenare liberamente i fluidi.

Meccanismi d’azione:

  • La prima azione e’ data dalla pelle che viene sollevata dal tape, lo spazio che si crea riduce la pressione interstiziale e viene attivato un flusso linfatico verso la zona in cui la pressione è stata ridotta.
  • La seconda azione si ottiene attraverso il movimento corporeo, il tape sollevando la pelle in modo ondulatorio amplifica l’effetto di stiramento/contrazione. Le aderenze del connettivo vengono perciò ridotte ottenendo una migliorata scorrevolezza dei filamenti tra le cellule interstiziali, dell’endotelio, dei linfangi e le fibre del connettivo. Si aprono cosi più facilmente le porte dei vasi linfatici e la linfa defluisce più velocemente.
  • La terza azione è la funzione conduttrice del tape. Un liquido ha la proprietà di muoversi in certi binari guida. Il tape provvede a una più veloce conduzione della linfa lungo le strutture di conduzione nella direzione desiderata.

Visualizzazione di tutti i 4 risultati

recensioni
Nessun utente ha recensito questo negozio